ISOIL Industria Spa
+39.02.660271
Email:
vendite@isoil.it

Soluzioni ISOIL per l’efficientamento energetico di aeroporti e centri commerciali

I consumi energetici per il riscaldamento e il raffrescamento di grandi edifici non residenziali, quali ad esempio centri commerciali e aeroporti, sono molto elevati e occorre effettuare la misurazione dell’energia termica per efficientare i sistemi HVAC, generando notevoli risparmi sui costi. ISOIL fornisce per questa applicazione un’ ampia gamma di strumenti di misura: misuratori di portata, convertitori, calcolatori di energia, sonde di temperatura.

 

Centri commerciali e aeroporti: strutture estremamente energivore

I centri commerciali, molti dei quali sono aperti oltre dodici ore al giorno e sette giorni su sette, sono tra le utenze più energivore: consumano annualmente a metro quadro oltre 500 kWh, un quantitativo fino a quattro o cinque volte superiore rispetto al consumo di energia degli edifici residenziali; banchi frigo, impianti di illuminazione, climatizzazione e ventilazione, scale mobili e porte aperte pesano fortemente sul loro bilancio energetico.
Anche le strutture aeroportuali sono molto energivore, pur essendoci una significativa variabilità da struttura a struttura a seconda delle dimensioni, della localizzazione geografica, del numero di passeggeri e di utenti, del numero di fabbricati e di impianti ecc.: si stima che il consumo giornaliero di energia elettrica e termica di un aeroporto di grandi dimensioni equivalga a quello di una città di 100.000 abitanti.
L’energia elettrica, termica e frigorifera negli aeroporti viene largamente impiegata per assicurare il comfort dei passeggeri e per garantire un’adeguata climatizzazione degli ambienti (il 50% dell’energia totale negli aeroporti è consumata dai sistemi HVAC).

Secondo quanto emerge dagli studi della Commissione Europea è possibile risparmiare fino al 10% del fabbisogno complessivo degli aeroporti effettuando il monitoraggio energetico di tutti gli impianti che, una volta individuati i punti critici, possono essere sottoposti a interventi migliorativi per renderli più efficienti.
L’efficientamento energetico delle infrastrutture commerciali e aeroportuali, raggiungibile soltanto con l’impiego di tecnologie di misura affidabili, ha conseguenze positive anche sull’ambiente poiché comporta un minor consumo di risorse naturali e una riduzione delle emissioni di Co2 in atmosfera.

 

“Soluzioni che contano” per la misura di portata e di energia termica per il settore HVAC&R

ISOIL fornisce tecnologie di misura precise e affidabili per l’efficientamento energetico di centri commerciali, aeroporti e altri grandi edifici oltre che di edifici residenziali.
Eccone alcune:

 

Per la misura di portata proponiamo il sensore flangiato MS 2500, di impiego universale, è adatto per tutte le applicazioni e campi di portata ed è disponibile con un’ampia gamma di diametri; a seconda del convertitore scelto per l’accoppiamento fornisce dati di diversa precisione e ripetibilità.

 

 

 

 

 

 

 

Molto utilizzato ed apprezzato negli aeroporti (nell’immagine sopra riportata si può vedere un esempio di installazione nell’impianto di cogenerazione che fornisce energia per il riscaldamento e il raffrescamento dell’aeroporto di Roma Fiumicino), è il misuratore di portata ad ultrasuoni clamp-on IFX-F100.
Si tratta di una tecnologia non intrusiva, la cui installazione non necessita di taglio delle tubazioni e permette di evitare un grande dispendio di tempo oltre che il blocco delle forniture alle utenze interne; il principio di misura è basato sul tempo di transito con tecnologia DSP per una maggiore precisione e offre una misura bidirezionale con funzione di totalizzazione; è inoltre dotato di ampio datalogger per la memorizzazione di fino ad 1.000.000 di dati in 100.000 registrazioni.

Particolarmente indicato per applicazioni in ambienti con elevato grado di umidità o dove non è richiesta l’indicazione locale del valore di portata è il convertitore ultracompatto per misuratori di portata MV800 ISOMAG; è idoneo per accoppiamento a tutti i sensori ISOMAG in caso di sensori a passaggio pieno fino a DN400 ed è utilizzabile per misure di portata su liquidi con conducibilità minima di 20 µS/cm; fornisce valori con un’accuratezza del ± 0.5%.

 

Veloce nel calcolo, preciso nelle misure e semplice da usare, il calcolatore di energia MV311 ISONRG è pensato per applicazioni quali cogenerazione ed efficientamento energetico e può fungere anche da semplice accentratore per diversi vettori energetici; garantisce flessibilità grazie alla  funzione “Quick Setup”, che permette la modifica, prima dell’installazione, di alcuni parametri solitamente bloccati dalla MID.

 

 

Un altro contabilizzatore di energia termica particolarmente adatto per applicazioni in centri commerciali, uffici e industria leggera è l’IFX-E3 ISOFLUX; è dotato di una memoria interna che permette di registrare con frequenza oraria (1480 dati), giornaliera (1130 dati) e mensile (36 dati) e i valori memorizzati possono poi essere resi disponibili per altre elaborazioni; grazie alla funzione “ONE” (Optimized & Nimble Editing) è possibile modificare per mezzo di un solo tasto alcuni parametri metrologici legati alla MID (lato di installazione, unità di misura dell’energia, attivazione e peso uscite/ingressi impulsivi).

 

Tra i sensori forniti da ISOIL per la misurazione della temperatura suggeriamo i sensori con resistenza al platino PLH ISONRG; funzionano sulla base della variazione della resistenza elettrica dell’elemento sensibile che è proporzionale alla variazione della temperatura dell’oggetto misurato medio.

 

 

I nostri specialisti sono a vostra  disposizione per illustrarvi nel dettaglio le caratteristiche di queste ed altre tecnologie, per fornirvi una consulenza e per supportarvi nella loro installazione e nella messa in opera.