ISOIL Industria Spa
+39.02.660271
Email:
vendite@isoil.it

L’intelligenza artificiale geospaziale per ridurre le perdite ed incrementare il miglioramento delle risorse

Il servizio pubblico dell’Acquedotto del Fiora, ha implementato l’intelligenza artificiale geospaziale di Rezatec con il prodotto “Pipeline Risk” su 674 km della propria rete idrica per continuare la sua missione per diventare un servizio più basato sui dati.

 

In Italia, la regolamentazione per ridurre le perdite d’acqua e fornire un approvvigionamento idrico sicuro è una parte fondamentale della delibera 917/2017.
Molte società di servizi idrici sono concentrate su come migliorare e conformarsi alle normative.

In risposta a questo, Acquedotto del Fiora Spa ha investito molto per migliorare i propri dati nell’ultimo anno. Il servizio è iniziato con un approccio GIS standard, che ha consentito loro di avere una migliore comprensione della propria rete e di avviare l’implementazione di una soluzione più avanzata: l’intelligenza artificiale geospaziale.

“Siamo entusiasti di intraprendere una collaborazione con ISOIL Industria Spa e Rezatec. Il nostro obiettivo è ridurre le perdite e informare in modo intelligente il nostro programma di miglioramento della disponibilità. Siamo impressionati dalla capacità di Rezatec di prevedere la probabilità di guasto e, sebbene siamo un servizio più piccolo, questo ci consente di replicare le operazioni di fornitura molto più grandi, con budget molto più grandi “ha commentato Piero Ferrari, Chief Operating Officer, Acquedotto del Fiora Spa.

Acquedotto del Fiora si unisce alla multiutility HERA nell’adozione del prodotto Pipeline Risk di Rezatec, attraverso il partner ISOIL Industria Spa.

Utilizzando un approccio più avanzato, Acquedotto del Fiora sarà in grado di continuare a basarsi sui dati esistenti per la propria rete, promuovendo nel contempo programmi intelligenti di rilevamento delle perdite e sostituzione delle condutture, abilitati dalla comprensione della probabilità di guasto di ciascuna sezione di tubo.

L’intelligenza artificiale geospaziale di Rezatec continua ad aiutare le società di servizi a comprendere meglio le loro reti idriche, a dare priorità in modo intelligente agli investimenti e a migliorare i risultati delle perdite. I budget sono sempre ridotti, e questo consente alle utility di prendere decisioni più intelligenti, ottimizzando al contempo il budget che hanno, insieme a dove gli ingegneri devono concentrare il loro tempo”, ha aggiunto Luca Scansetti, Water Utility Service Manager, ISOIL Industria Spa.

Il prodotto “Geospatial AI” funziona utilizzando i dati storici sui guasti dei tubi per costruire un modello, che quindi analizza i dati sul materiale, il diametro e l’età dell’asset. Questo è combinato con i dati ambientali, inclusi gli input del suolo e del terreno, nonché i dati satellitari. Il modello continua ad apprendere man mano che vengono immessi più dati e continuerà ad aumentare in precisione, mese dopo mese.

“Con un maggior numero di aziende di servizi che utilizzano il prodotto “Pipeline Risk” di Rezatec, aiutiamo a dare loro la priorità agli investimenti in infrastrutture, ottenendo allo stesso tempo risparmi significativi in manutenzione e riparazione.
Si tratta di ottimizzare il budget e le risorse disponibili, diventando più proattivi, efficienti e resilienti “, ha commentato Philip Briscoe, Chief Operating Officer, Rezatec.

“Pipeline Risk” evidenzia i tubi che avranno il maggiore impatto sui profitti, ad esempio tagliando i costi di aggiornamento non mirati e impedendo che vengano scavati tubi perfettamente funzionanti.

ISOIL Industria in partnership con Rezatec contribuisce alla riduzione delle perdite idriche con una soluzione estremamente innovativa basata su machine learning e dati geospaziali, distribuisce in esclusiva sul mercato italiano il software di controllo delle perdite idriche per l’efficientamento delle reti tramite telerilevamento e intelligenza artificiale: per informazioni vi invitiamo a contattare i nostri specialisti.